Cos’è l’osteopatia e cosa cura?

L’osteopatia è una pratica medica complementare (NON alternativa) che si avvale di tecniche manipolative specifiche atte a ripristinare le caratteristiche fisiologiche dei tessuti affetti da disfunzioni somatiche. Inoltre, questa pratica non è invasiva e non richiede l’utilizzo di alcun farmaco (in assenza di patologie concomitanti) ed è una pratica del tutto naturale.

L’osteopatia si basa su 4 principi:

1. Il corpo è una unità (per cui è definita pratica olistica);
2. Il corpo è in grado di auto-regolarsi e auto-guarirsi, nei suoi limiti fisiologici;
3. La funzione e la struttura degli apparati sono reciprocamente e strettamente correlate;
4. La logica alla base di un trattamento osteopatico è frutto della comprensione dei principi sopra elencati.

In cosa consiste la seduta osteopatica

Alla pari di molte altre figure professionali, dopo tanti anni di studi ed esperienze cliniche, ogni osteopata sviluppa una propria metodica per l’applicazione dell’osteopatia.

La pratica osteopatica consta di 4 fasi fondamentali:

1. L’anamnesi, durante la quale vengono raccolte informazioni riguardanti la sintomatologia e la storia clinica del paziente;
2. L’esame obiettivo, attraverso il quale il terapeuta indaga sulla presenza di vecchi traumi, turbe posturali e disfunzioni somatiche nel tentativo di localizzare il tessuto causante i sintomi (disfunzione primaria) e gli adattamenti secondari;
3. La stipulazione della diagnosi osteopatica, tramite il ragionamento clinico osteopatico, il quale si basa sull’applicatione dei criteri osteopatici;
4. La stesura del trattamento manipolativo osteopatico (TMO) al fine di ripristinare l’equilibro fisiologico dei vari sistemi corporei del paziente.

Ad ogni modo, l’osteopata dispone di numerose tecniche manipolative che, come evidenziato in precedenza, hanno l’obietto di ripristinare la corretta funzionalità dei diversi apparati e la vitale intergrazione tra essi. Percui diventa essenziale categorizzare i 4 principali macrosistemi di cui l’osteopatia tiene conto:

1. Il sistema strutturale, composto da ossa, muscoli, tendini, articolazioni e legamenti;
2. Il sistema fasciale, che agisce sui tessuti connettivi che avvolgono e sostengono ogni apparato;
3. Il sistema viscerale, mirato al corretto funzionamento dei visceri;
4. Il sistema cranio-sacrale, responsabile delle meccaniche messe in atto dal liquido cefalo-rachidiano e le meningi.

Infine, tenendo sempre a mente che il corpo è una unità, sarà compito dell’osteopata curarsi della corretta e reciproca funzionalità di questi sistemi.

Se anche tu pensi soffri per una disfunzione somatica affidati all’osteopatia. Inviami subito un messaggio su WhatsApp o contattami al numero 3515276006 e prenota una consulenza gratuita o una seduta osteopatica. Capiremo insieme qual’è il problema e come raggiungere la guarigione.

Clicca QUI per chiamare